venerdì 24 gennaio 2020


#M5S #luminosonatale #vigiliamoinsieme
L’evento denominato “Luminoso Natale” è giunto al termine e non è nostro interesse tirare le somme sulla buona o cattiva riuscita dello stesso.
Quello che ci interessa però è controllare se i soldi pubblici, quelli di tutti i cittadini, siano stati spesi seguendo i criteri che la legge impone affinché non possa configurarsi il cosiddetto danno erariale.
Le scarse informazioni pubblicate o comunque fornite dall’Amministrazione – e che hanno condotto il Forum della Società Civile a formulare una prima richiesta di chiarimenti mai appieno riscontrata – non ci consentono di operare tale controllo.
Ecco perché abbiamo chiesto al Sindaco del Comune di Ostuni e all’Amministrazione tutta con istanza regolarmente protocollata in data 20/01/2020, di mettere a disposizione dei cittadini la documentazione relativa all’assegnazione del contributo relativo all’evento in questione (ben 60.000 euro) dalla quale poter desumere con chiarezza se è stata esperita una procedura ad evidenza pubblica per l’individuazione del destinatario del contributo, o altra procedura prevista dalla legge.
Siamo certi della leale collaborazione in tal senso da parte dei nostri amministratori locali. Laddove però non dovessimo ricevere tutte le informazioni necessarie e indispensabili per operare il nostro controllo in un termine congruo, rivolgeremo certamente le nostre istanze alla Corte dei Conti.

#M5S #divietocani #parchiaperti
Nella giornata di ieri il TAR Lecce ha accolto l'istanza cautelare presentata dalle associazioni animaliste ENPA ed OIPA assieme al comitato civico "Io posso entrare" contro il Comune di Ostuni.
Viene quindi sospesa l'efficacia della delibera di Giunta dei #parchichiusi del 17 ottobre scorso che vieta l'accesso dei cani accompagnati a quattro parchi pubblici della città, tra cui la villa comunale. Secondo i giudici, la Giunta comunale avrebbe violato palesemente alcune puntuali e specifiche prescrizioni del vigente regolamento comunale consiliare sulla tutela degli animali.
Gli attivisti del Movimento 5 stelle di Ostuni sono scesi in campo al fianco di cittadini ed associazioni animaliste per intraprendere, combattere e vincere una battaglia di civiltà. “Dopo svariati tentativi di dialogo con l’amministrazione, purtroppo senza esito, abbiamo deciso di non rassegnarci. Le numerose critiche, i commenti scoraggianti e le minacce velate di una minoranza della popolazione non ci hanno fermati. La libertà di circolazione e partecipazione è nuovamente garantita a tutti senza distinzione alcuna. Ora siamo fiduciosi affinché l’amministrazione si avvalga degli strumenti che da sempre ha a propria disposizione per continuare a vigilare e punire gli incivili che trasgrediscono il Regolamento Comunale Tutela Animali vigente dal 2005. A tal proposito, invitiamo tutti i cittadini che dovessero assistere ad un’infrazione (cane senza guinzaglio/mancata raccolta delle deiezioni) a chiamare tempestivamente le forze dell’ordine e rendersi parte attiva per una sana e pacifica convivenza all’insegna della civiltà” sottolinea Silvana Camposeo, l’attivista 5 stelle e portavoce del comitato “Io posso entrare”.


Giocattoli in Movimento è un circolo virtuoso a tutela dell’ambiente e a sostegno dei meno fortunati.
Porta due giocattoli o due libri usati e in buono stato, ne riceverai uno in cambio. I giocattoli raccolti saranno donati a strutture che lavorano a sostegno dell’infanzia.
Vi aspettiamo con la nostra portavoce alla Camera dei Deputati Valentina Palmisano, il Consigliere Regionale Gianluca Bozzetti ed il Consigliere del Comune di Carovigno Salvatore Ancora
Lunedì 06 Gennaio a partire dalle ore 10:00
presso il piazzale del Centro commerciale Ipersimply di Ostuni, via caduti di Nassirya 29.

In previsione dell’aggiornamento annuale del Piano Triennale di Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza 2020-2022, abbiamo risposto all'avviso pubblico per presentare le nostre proposte, con l'obiettivo di individuare ulteriori misure per prevenire o ridurre il rischio di corruzione nonché di garantire un livello adeguato di trasparenza ed un maggior coinvolgimento anche degli attori esterni, quali cittadini e organizzazioni portatrici di interessi collettivi.
Ecco quali sono i suggerimenti da noi proposti:
🔎 attivazione dei Feed RSS in tutte le sezioni del sito istituzionale del Comune e la realizzazione di una piattaforma innovativa ed efficace che consenta ai cittadini di essere aggiornati immediatamente delle pubblicazioni avvenute sull’albo pretorio online del Comune tramite notifica sul proprio smartphone. A titolo esemplificativo, abbiamo suggerito la realizzazione di un canale su piattaforma Telegram aderendo al progetto denominato “AlboPOP”,un progetto opensource totalmente gratuito per l’amministrazione e liberamente accessibile;
🔎 rendere gli atti pubblicati sull'albo pretorio sempre disponibili, anche trascorso il periodo di pubblicazione previsto, adottando gli opportuni accorgimenti per la tutela dei dati personali, così come previsto dal provvedimento del Garante della privacy n.243 del 15.05.2014;
🔎 redazione di un regolamento attuativo della democrazia partecipata che coinvolga maggiormente il cittadino nelle scelte politiche anche attraverso l’implementazione di strumenti di democrazia elettronica partecipata e diretta, come previsto dal decreto legislativo n.82 del 7 marzo 2005, ed accessibili con l’utilizzo dell’identità digitale;
🔎 incontri stampa periodici con il Sindaco e gli Assessori che riferiranno le attività ed iniziative promosse nonché quelle svolte ed i relativi costi sostenuti per realizzarle, affinché il cittadino interessato possa conoscere, controllare e valutare l’operato dei propri amministratori; a tal fine sarebbe utile pubblicare una newsletter o rendiconto riepilogativo delle varie attività svolte per informare il cittadino e renderlo parte attiva;
🔎 WiFi gratuito cittadino, anche aderendo al progetto nazionale “Piazza WiFi Italia” già presente in molti comuni italiani, che non deve essere inteso come una mera e semplice connessione dati per la navigazione internet, bensì come un canale di veicolazione di informazioni e comunicazioni verso cittadini e/o turisti.

#M5S #amministrazionetrasparente #stopcorruzione

Ospedale di Ostuni, l’on. Valentina Palmisano sull’ospedale: “Il mio obiettivo è quello di contribuire a fare del nostro territorio un posto migliore”.

La legge di bilancio, come tutti sanno, è arrivata alla Camera “blindata”, nel senso che nessun deputato ha potuto apportare modifiche. Quello che ho potuto fare però è stato impegnare il Governo con un importante ordine del giorno, a procedere, nel più breve tempo possibile, a sottoscrivere accordi di programma con le Regioni in tema di edilizia sanitaria.
In particolare in tema di completamento delle opere di ampliamento di ospedali, che, in molti casi, come quello di Ostuni, non sono state portate a termine anche a distanza di anni dall’inizio dei lavori. Questo significa che ci sono buone opportunità per il nostro ospedale.
Il mio obiettivo è quello di contribuire a fare del nostro territorio un posto migliore e per fare questo bisogna partire dai servizi di prima necessità, tra cui c’è una efficiente sanità.



fonte: OSTUNINOTIZIE.it

domenica 18 agosto 2019

Piano Delle Coste




“Il profeta che ammonisce senza presentare alternative accettabili, contribuisce al male che enuncia”, con questa frase di Margaret Mead ci sentiamo di commentare il comunicato stampa del gruppo consiliare del PD di Ostuni a riguardo del “Piano delle Coste”.
.
Il PD di Ostuni, non ci dimentichiamo, che è quel soggetto che ama giocare “all’urbanistica contrattata” in cambio della possibilità di cementificare ed alterare il territorio in maniera irreparabile, offrendo alla popolazione il miraggio di posti di lavoro e di un turismo compatibile con l’ambiente; risalgono al 2015 le loro richieste avanzate all’Assessore regionale Leo Di Gioia, con le quali chiedevano di snellire e semplificare il Piano delle Coste, nonché le dichiarazioni ascoltate in consiglio comunale in cui invitavano a ridiscutere i vincoli idrogeologici da rispettare poiché secondo il loro parere non avevano più ragione di esistere per via di un mutamento del territorio, e ancora, il voto contrario dello scorso anno per l’ampliamento del perimetro del Parco Regionale Dune Costiere Torre Canne Torre S. Leonardo.
Già nel 2009 in un articolo del Corriere del Mezzogiorno (https://corrieredelmezzogiorno.corriere.it/…/a-ostuni-altri…) veniva fotografata la situazione di allarme che incombeva sulla costa ostunese; di allarme si parla perché venivano elencati i progetti che avrebbero compromesso tratti di costa di particolare interesse naturalistico e ambientale, da salvaguardare a tutti i costi per poter sperare di puntare un giorno sulla risorsa turistico-ambientale alternativa ai modelli tradizionali.

L’allora assessore regionale Angela Barbanente, ha affermato che nel territorio ostunese si sarebbe dovuto mettere mano più ad azioni di recupero e risanamento, piuttosto che a nuovi insediamenti; la nostra visione di crescita e sviluppo vuole che si leghi in maniera organica la tutela del paesaggio agrario con l’uso disciplinato delle coste, e per fare ciò non basta vietare l’accesso alle spiagge con qualche cartello di divieto e fregiarsi su FB di salvaguardare dune e falesie, invitando i propri cittadini a gustarsi il mare con qualche passo in più, ma bisogna finire definitivamente di abbarbicarsi a quella tipologia di turismo che prevede la crescita infinita su un tratto di costa finito e puntare sulla creazione e sul mantenimento di servizi efficienti e capillarmente diffusi sul territorio, dai parcheggi pubblici lungo la costa ai servizi di trasporto pubblico rafforzati.

martedì 21 maggio 2019

Il Consigliere Regionale Antonella Laricchia ad Ostuni

L'immagine può contenere: 2 persone, persone che sorridono, testo

Il 22 Maggio dalle ore 20:00 alle ore 21:00 in piazzetta Sant' Oronzo a sostegno del candidato Sindaco M5S Domenico Pecere, verra' a trovarci il Consigliere Regionale Antonella Laricchia, Portavoce del M5S Puglia.
Candidata M5S alle Europee 2014, riceve 34.761 voti. Attiva nell’associazionismo e nel M5S, si batte per la tutela del territorio (Beni Culturali, Mare, Sud, Acqua Pubblica) e contro l’inquinamento.

Nel 2015 è scelta, attraverso il volto online, come Candidata Presidente M5S alle Regionali, nelle quali arriva seconda (prima volta per il M5S), ricevendo 310.304 voti.
Tutta la cittadinanza e' invitata a partecipare.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...