domenica 18 agosto 2019

Piano Delle Coste




“Il profeta che ammonisce senza presentare alternative accettabili, contribuisce al male che enuncia”, con questa frase di Margaret Mead ci sentiamo di commentare il comunicato stampa del gruppo consiliare del PD di Ostuni a riguardo del “Piano delle Coste”.
.
Il PD di Ostuni, non ci dimentichiamo, che è quel soggetto che ama giocare “all’urbanistica contrattata” in cambio della possibilità di cementificare ed alterare il territorio in maniera irreparabile, offrendo alla popolazione il miraggio di posti di lavoro e di un turismo compatibile con l’ambiente; risalgono al 2015 le loro richieste avanzate all’Assessore regionale Leo Di Gioia, con le quali chiedevano di snellire e semplificare il Piano delle Coste, nonché le dichiarazioni ascoltate in consiglio comunale in cui invitavano a ridiscutere i vincoli idrogeologici da rispettare poiché secondo il loro parere non avevano più ragione di esistere per via di un mutamento del territorio, e ancora, il voto contrario dello scorso anno per l’ampliamento del perimetro del Parco Regionale Dune Costiere Torre Canne Torre S. Leonardo.
Già nel 2009 in un articolo del Corriere del Mezzogiorno (https://corrieredelmezzogiorno.corriere.it/…/a-ostuni-altri…) veniva fotografata la situazione di allarme che incombeva sulla costa ostunese; di allarme si parla perché venivano elencati i progetti che avrebbero compromesso tratti di costa di particolare interesse naturalistico e ambientale, da salvaguardare a tutti i costi per poter sperare di puntare un giorno sulla risorsa turistico-ambientale alternativa ai modelli tradizionali.

L’allora assessore regionale Angela Barbanente, ha affermato che nel territorio ostunese si sarebbe dovuto mettere mano più ad azioni di recupero e risanamento, piuttosto che a nuovi insediamenti; la nostra visione di crescita e sviluppo vuole che si leghi in maniera organica la tutela del paesaggio agrario con l’uso disciplinato delle coste, e per fare ciò non basta vietare l’accesso alle spiagge con qualche cartello di divieto e fregiarsi su FB di salvaguardare dune e falesie, invitando i propri cittadini a gustarsi il mare con qualche passo in più, ma bisogna finire definitivamente di abbarbicarsi a quella tipologia di turismo che prevede la crescita infinita su un tratto di costa finito e puntare sulla creazione e sul mantenimento di servizi efficienti e capillarmente diffusi sul territorio, dai parcheggi pubblici lungo la costa ai servizi di trasporto pubblico rafforzati.

martedì 21 maggio 2019

Il Consigliere Regionale Antonella Laricchia ad Ostuni

L'immagine può contenere: 2 persone, persone che sorridono, testo

Il 22 Maggio dalle ore 20:00 alle ore 21:00 in piazzetta Sant' Oronzo a sostegno del candidato Sindaco M5S Domenico Pecere, verra' a trovarci il Consigliere Regionale Antonella Laricchia, Portavoce del M5S Puglia.
Candidata M5S alle Europee 2014, riceve 34.761 voti. Attiva nell’associazionismo e nel M5S, si batte per la tutela del territorio (Beni Culturali, Mare, Sud, Acqua Pubblica) e contro l’inquinamento.

Nel 2015 è scelta, attraverso il volto online, come Candidata Presidente M5S alle Regionali, nelle quali arriva seconda (prima volta per il M5S), ricevendo 310.304 voti.
Tutta la cittadinanza e' invitata a partecipare.

Il Ministro Barbara Lezzi ad Ostuni

🎉Grande entusiasmo in Villa comunale per l'intera squadra del Movimento 5 Stelle di Ostuni, che ha accolto il Ministro per il Sud Barbara Lezzi, il sindaco di Noicattaro Raimondo Innamorato, l'europarlamentare Chiara Maria Gemma.
✔️Salario minimo ✔️aiuti alle famiglie e ✔️lotta all'evasione, i grandi temi al centro dell'incontro pubblico, che ha visto protagonista 📣 Domenico Pecere Sindaco MoVimento 5 Stelle Ostuni e la nostra deputata Valentina Palmisano.
Manca soltanto una settimana al voto 
Domenica 26 maggio, sentitevi #liberidiscegliere #domenicopeceresindaco

L'immagine può contenere: 17 persone, persone che sorridono, persone in piedi, scarpe e spazio all'aperto

Questione Ospedale di Ostuni

📣Durante la campagna elettorale l'Ospedale di Ostuni è tornato al centro del dibattito politico. Dei nostri avversari.
👉Noi non abbiamo mai smesso di denunciare carenze e ritardi. La dimostrazione concreta è nelle parole dell'on. Valentina Palmisano, che a febbraio scorso ha presentato un'interrogazione parlamentare al Ministro Grillo, cui è seguito un intervento in aula.
🗞Sulla stampa di oggi si fa cenno all'interrogazione, senza citarne la matrice. La sinistra, da quindici anni al governo della Puglia, ha amministrato - o contribuito ad amministrare - in tutti questi anni anche Ostuni. Non ci sembra siano state attuate strategie concrete per evitare il declino dell'Ospedale civile.
🗳Lasciamo ai cittadini il compito di giudicare questo comportamento. Il voto alle amministrative di domenica 26 maggio è l'occasione per farlo!

L'immagine può contenere: testo

venerdì 10 maggio 2019

Incontro con i portavoce Regionali

Incontro al nuovo Palazzo Regione Puglia con i portavoci del M5S Puglia



Bella giornata trascorsa  al nuovo Palazzo della Regione insieme ai nostri portavoce del M5S Puglia a supporto dei candidati a Sindaco pugliesi. Un ringraziamento ai nostri consiglieri regionali del MS5 per il loro impegno e i traguardi raggiunti in questi anni. Molto presto anche Ostuni potra' avere i suoi portavoce a 5 stelle e lavorare insieme con questo gruppo formidabile in Regione. Dipende tutto da Voi. Noi ci siamo. 
Il 26 Maggio al Comune di Ostuni siate #liberidiscegliere #M5S



Nella foto da sinistra Antonella Laricchia , Domenico Pecere e Cristian Casili




Nella giornata di Sabato 04 Maggio abbiamo avuto il piacere di ospitare
 Rosa D'Amato-portavoce M5S.
Si ringrazia Foglie TV per il servizio.







mercoledì 1 maggio 2019

Conoscere il mondo dei fondi Europei





Il mondo dei fondi europei è spesso visto come un pianeta misterioso ed impenetrabile. In realtà le opportunità per aziende, startup, università, enti, e associazioni sono molteplici e decisamente interessanti.

Per poterli utilizzare correttamente, però, è fondamentale comprendere bene quali sono le differenze tra le varie tipologie di fondi, ma anche pro e contro di ciascuna tipologia di agevolazione, così da scegliere correttamente un fondo diretto piuttosto che un fondo indiretto, o viceversa.
La nostra proposta è la
Creazione dello sportello Europa: uno sportello gratuito gestito da un team di esperti, con una
duplice funzione: da un lato, fornire informazioni ai responsabili di settore del Comune riguardo
l'utilizzo delle opportunità comunitarie, dall'altro e' rivolto all'esterno: alle imprese, ai giovani, alle associazioni ed a tutti i cittadini per rispondere alle richieste di approfondimento relative ai
programmi e alle opportunità di finanziamento dell'Unione Europea, mediante la pubblicazione sul
sito web del Comune dei bollettini, infobandi, incentivi, ecc..
Uno sportello capace di reperire tempestivamente le informazioni sui bandi, di mettere in sinergia
le risorse del territorio, di redigere i progetti, di interagire con la Commissione europea e di gestire
correttamente le proposte finanziate.


In linea generale, le opportunità che vengono dall’Europa si suddividono in fondi diretti e fondi indiretti. L'on D'Amato ci spiegherà i dettagli Sabato 4 Maggio 2019 alle ore 18.30 presso l'auditorium della biblioteca comunale di Ostuni.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...