giovedì 13 febbraio 2014

Strisce blu: obbiettivo raggiunto grazie a voi


Più tutela per i residenti, obiettivo raggiunto per “Ostuni 5 Stelle” sulle strisce blu

Davvero eccessivi gli aumenti delle tariffe sulle strisce blu previsti da una delibera di giunta comunale di qualche mese fa, aumenti che erano particolarmente penalizzanti per i residenti nelle zone  dove la sosta a pagamento è ormai la norma. Gli attivisti locali del moVimento 5 stelle avevano subito segnalato la questione alla cittadinanza, dando il via ad una raccolta firme sottoscritta da oltre 300 cittadini.

Raccolta che permette oggi di portare a casa un risultato soddisfacente. L’amministrazione comunale ha fatto un piccolo passo indietro, ridimensionando gli aumenti precedentemente previsti: la tariffa giornaliera agevolata per i residenti sarà di 0,60 € invece di 1,00 € a veicolo e, soprattutto, potrà essere applicata a tutti i veicoli facenti capo ad un unico nucleo familiare, invece che soltanto ad uno, come inizialmente previsto. Una retromarcia del Comune che eviterà a questi cittadini oneri aggiuntivi per centinaia di euro all’anno.

“Abbiamo raccolto 300 firme e grazie a queste, parlando col Sindaco, abbiamo potuto far valere le ragioni dei cittadini, che sarebbero stati duramente colpiti dagli aumenti previsti. Un risultato decisamente soddisfacente, che dimostra l’importanza del sostegno dei cittadini in queste battaglie. Se avessimo avanzato una semplice istanza, probabilmente sarebbe caduta nell’oblio - dichiarano i 5 Stelle locali - Di fronte a tali problematiche è fondamentale intervenire prima che queste decisioni siano definitive, per questo monitoriamo costantemente i lavori della giunta comunale, compito che spetterebbe alle opposizioni totalmente silenti sulla questione.

Il candidato sindaco Coppola ad esempio, fermatosi ad uno dei nostri banchetti di raccolta firme, ha candidamente ammesso di non sapere nulla in merito, così noi - assenti nei banchi del consiglio comunale che lui invece occupa - gli abbiamo fornito la relativa delibera. E’ stupefacente che un gruppo di semplici cittadini informati debba imbeccare un consigliere su quelli che dovrebbero essere i suoi compiti quotidiani, ma ciò rende bene l’importanza di una cittadinanza attiva e partecipativa”.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...